Nuovo Parroco e vice Parroco

Padre Albino Marinolli

 Il GRAZIE dalla Comunità Parrocchiale di Castiglione dei Pepoli

Grazie Albino, Grazie con il cuore, con gli occhi e con l’anima. Grazie per aver aggregato un paese, per aver reso viva la parrocchia, per averci donato lo splendido schiamazzo dei bambini, per aver donato ai ragazzi un angolo di pace e di gioia, per averli resi sereni. Un bambino felice sarà un adulto sereno.
     Grazie per averli fatti sentire bambini liberi di esprimersi e giocare senza limiti e diversità, per averli resi attori, cantanti, ballerini, scenografi, artisti nonché protagonisti della propria esistenza, per aver asciugato le lacrime, ascoltato e curato gli umori grigi e spesso neri delle persone sofferenti.
     Grazie per esserti sempre ricordato delle persone sole e per aver fatto loro compagnia.
     Grazie per aver accompagnato le persone anziane e malate nel loro passaggio fra la vita e  I’ eterno.
     Grazie per essere sempre stato vicino ai più bisognosi.
     Grazie perché hai creduto nella famiglia, piccola chiesa, insegnando ad amare, ascoltare e perdonare.
     Grazie per esserti presentato con grande umiltà. Sei venuto a cercarci e ci hai trovati e rapiti con il tuo spirito. Hai seminato con pazienza e cura studiando tutto e tutti nei minimi dettagli. Ci hai presi per quello che eravamo e per ciò che siamo, non hai mai posto limiti alle nostre miserie, non ci hai mai etichettato con stupidi stereotipi del mondo moderno, ci hai fatto sentire semplicemente persone speciali. Ci hai insegnato a stare “dietro alle quinte” della vita, tu ne sei l’ esempio: un regista splendido e silenzioso che nel suo silenzio ha saputo dirigere un piccolo miracolo e sai qual è la cosa straordinaria da cui trarre riflessioni? Che nonostante tu fossi sempre “in fondo alla fila”, dietro e nascosto la tua presenza era tanto forte quanto la tua non visibilità ma tu questo del resto ce lo avevi già insegnato con il primo recital che abbiamo messo in scena ma che forse fino a poco fa non avevamo compreso appieno: “l’essenziale è invisibile agli occhi”.
     Grazie per averci reso tutti persone migliori.
Siamo certi che anche qui a Roma continuerai a seminare e a far crescere tante cose belle nel cuore di chi incontrerai, noi ti accompagneremo con la nostra preghiera.
     Buon cammino.
          Che Dio ti benedica!

 

Padre Marco Grandi il vice parroco

Vedi FOTO